Archivi del giorno: aprile 11, 2005

Chi era costui?

Domani ci sono esami, e mi sto rleggendo le verbalizzazioni degli studenti. Ce n’è una che… insomma: quando sono arrivato al "risultarello della filosofia e addostoieschi sul carrello della letteratura" non ce l’ho fatta più. Di chi si parla? Ma come di chi si parla, di Ivan Garamazzo, dei fratelli Garamazzo.

(ma nel corso della lezione s’è parlato al volo anche di Vitchesan, "le cui tra opposte è percepibile come focumore", come no?, e dell’Ezzumum di Tommà).

Aggiornamento: proprio in questo momento, Husserl esegue le pochè. E che trova? L’eco trascendentale.

Nuova cartella

Quel che posso dire a proposito delle polemiche letterarie del momento, ultima quella scatenata dalla recensione di Aldo Nove del libro di Piperno, apparsa su Liberazione e ripresa dal Corriere, e ripresa pure da Genna che appassionatamente stronca la stroncatura di Nove, è che mi sono risolto non a leggere il libro in questione (se ne parlerà in estate, fuori tempo massimo per discuterne), ma a creare sul mio PC la nuova cartella, giustappunto: Polemiche letterarie. Dentro ci ho messo pure Massimiliano Parente, a proposito dello stesso argomento, ma sono sicuro che s’ingrosserà. (Però la polemica MorescoLa PortaMoresco non ce la metto, perché si parla meno di libri che di quello che c’è intorno – la restaurazione, l’intossicazione – e perché quando il primo domanda il secondo invece di rispondere, spiega perché non può rispondere, mentre a me interessava la risposta).

Legge di Murphy sull’infanzia felice

(Ovvero: un contributo alla psicologia dell’età evolutiva). Se hai due figli, una di quattro anni e mezzo e uno di un anno e mezzo, sta’ sicuro che il secondo vorrà sempre mangiare da solo, anche brodi e sughetti, mentre la prima se ne dichiarerà incapace, e chiederà sempre di essere imboccata

Roma senza Papa

Lo so, è impossibile, ma è comunque il titolo del pezzo su Leftwing. Quanto alla goccia, lì c’è un po’ di anticlericalismo fiorentino.