Cominciamenti

Mi pare giusto provare la funzionalità mediablog di splinder cominciando dall’inizio.

.

12 risposte a “Cominciamenti

  1. Parmenide? Ma in principio non erat Verbum?

  2. E poi, insomma, il povero Talete dove finisce, così? ‘Tutto è pieno di déi’: e se avesse già capito tutto lui, in quell’inizio?

  3. No, no, io sto con Parmenide. Talete non era un filosofo, ma un sophos. Parmenide invece sta giusto sulla soglia.
    Malvino: in principio era il verbo, cioè il verbo era NEL principio, cioè il principio non era il verbo

  4. sì, da un punto di vista formale hai tutta la ragione, però quello che volevo dire era che centinaia di manuali non possono sbagliare…;-) e in ogni caso, quell’affermazione di Talete non potrebbe essere letta pure in senso proto-spinoziano?

  5. ma essere un sophos non pregiudica mica l’essere filosofo. metti anche che talete sia fuori gioco, e non lo è. tutti gli altri che vengono dopo talete e prima di parmenide che fine fanno?

  6. Caro Alderano, sì che può esser letta, ma pure il mito può esser letto come proto-, ecc.
    Cara porph., io, con i miei maggiori, credo di sì. credo cioè che la parola della filosofia non sia sophia.

  7. e infatti sophia non è parola della filosofia. da quando esiste la parola filosofia, naturalmente. dunque, credo, da pitagora, che attribuendo il termine sophia solo agli dei etc. etc. però c’è anche un altro aspetto, oltre all’ante litteram, ossia che il titolo di sophos, quando veniva attribuito dalla comunità, lo era per ragioni che non escludevano affatto la tensione filosofica. o almeno questo è quanto ci racconta il filologo e filosofo nietzsche nelle sue lezioni sui preplatonici.
    con tutto il rispetto per te e i tuoi maggiori, naturalmente.

  8. Benissimo che philo-sophia non è sophia: il Simposio lo insegna, chi siamo noi per smentirlo?
    Ma se così è, è difficile considerare Parmenide (o Eraclito) come un philo-sophos: è molto più vicino a un sophos che a Socrate. Nel complesso: all’interno della sacra famiglia dei “presocratici” possiamo distinguere così a cuor leggero sophoi e philo-sophoi (se per philo-sophos si intende qualcosa di simile all’Eros del Simposio)? Penso di no.

    Saluti
    herakl

  9. A cuor leggero proprio no, però Parmenide mi pare proprio che stia sulla soglia: scrive in versi, e ragiona (per farla non breve, ma brevissima)

  10. Nessuno leggerà più, ma che, gli altri non ragionavano? perché buttare in pseudo storia della filosofia una scelta legittima se fatta logicamente: il primo che tematizza l’essere. oh. Per-me-nideo!

  11. Non sono sicuro di aver compreso. Chi la btta in storia della filosofia?
    Gli altri non ragionavano? Certo che no.

  12. stai facendo la tua personale storia della filosofia, stabilendo chi è il primo filsosofo e (implicitamente) cos’è filosofia. quanto ai ragionamenti, stai a scherza’, vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...