E contrario

(Ormai sta diventando un’abitudine). Affido a Zizek il commento e contrario dell’articolo che esce oggi su Leftwing:
“Al giorno d’oggi, la critica politica ha fatto scomparire il termine “lavoratore” dal suo vocabolario sostituendolo con il termine «immigrante» (algerino in Francia, turco in Germania, messicano negli Stati Uniti…); in questo modo, la problematica di classe riguardante lo sfruttamento dei lavoratori viene trasformata nella problematica multiculturalista centrata sull’«intolleranza dell’Altro»: è chiaro che l’eccessivo coinvolgimento dei liberali multiculturalisti nella lotta per la protezione dei diritti etnici degli immigranti trae la sua energia dalla «rimozione» della lotta di classe”.
 
(L’articolo è Democrazia e cittadinanza, e la goccia è Una faccenda grave)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...