Euston, abbiamo un problema

Sembra Apollo 11, ma è invece il titolo del pezzo su Left Wing (l’oggetto è questo manifesto qua). Con la goccia torna il vecchio Carlo Marx, perché vinte le elezioni noi di Left Wing non facciamo prigionieri

6 risposte a “Euston, abbiamo un problema

  1. A me sembra che tutta la sinistra occidentale, da sempre, abbia assunto come punto di partenza un insieme di principi indimostrati, principi aventi giustificazioni (consapevolmente o inconsapevolmente) etiche. E cosi` anche la destra e i liberali (mi viene in mente il famoso principio della “non violenza” dei libertari).
    Veri leninisti, cioe` veri socialisti scientifici ed amorali, non ci sono mai stati. Tutti, anche i sedicenti leninisti del passato e del presente, consapevolmente o inconsapevolmente, si sono basati e si basano almeno su un insieme minimale di presupposti etici. Anche l’idea di una sinistra darwiniana non si regge senza assunzioni morali.
    C’e` poco da fare, cari amici di sinistra: non arriverete mai a dimostrare che l’io e` un illusione e che bisogna perseguire il bene sociale, senza pressuppore cio` che vorreste dimostrare.
    Le enunciazioni di principi, come appunto quella dell’Euston Manifesto, sono, esplicitamente o implicitamente, indispensabili per la sinistra, oggi piu` di ieri.
    Forse invece siamo noi di destra che possiamo fare a meno di dichiarazioni universali di principi. Anche se non possiamo dire apertamente che ne facciamo a meno, per ovvi motivi.

  2. Ma non c’e` un modo per correggere i commenti? Mi sono accorto di aver mancato un apostrofo e non so come correggere.

  3. Ma a dimostrare che l’io è un’illusione IO non ci penso nemmeno.
    (Quanto alle correzioni, solo IO posso farle qui)

  4. “Ma a dimostrare che l’io è un’illusione IO non ci penso nemmeno.”

    Non era questa, pero`, la sostanza del mio commento.
    La sostanza e` che, oggi piu` di ieri, la sinistra non puo` fare a meno di assumere come fondamento, magari sottinteso, un insieme di principi universali indimostrabili e non giustificabili se non eticamente. Del resto, mi pare che questo facciano i sedicenti comunisti odierni alla Bertinotti: parlano di povere vecchiette, non certo di scientifico e amorale gioco di forze.

  5. Qualcuno si è fregato con le sue stesse mani, in mia presenza ha sempre negato di essere di destra… prova a correggere le idee che hai nella tua testa prima di polemizzare per un apostrofo.

  6. Certo che non sono “di destra”, se si parla di destra sociale. Pensioni, statalismo: sono contrario a tutte queste cose.
    Se invece parliamo di destra neoliberista, darwinista e spregiudicata, allora si`, sono di destra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...