Archivi del giorno: luglio 21, 2006

Jahanbegloo

Ho già segnalato la sua detenzione. Oggi Giancarlo Bosetti su Repubblica dà nuova evidenza al caso del filosofo iraniano in prigione dal 27 aprile senza che nulla si sappia della sua sorte, e io torno a darvene notizia

Per la corporazione

"Una volta mi capitò di fare, in merito al filosofare e ai suoi linguaggi, una osservazione che mi intrigò non poco" (sott. mia).
Come se uno dicesse: una volta stetti lì così tanto a pensare al punto che la mia intelligenza mi sorprese.
(L’osservazione che in merito al filosofare Angiolo Bandinelli una volta fece per rimanerne intrigato è: non tutte le lingue hanno la possibilitò di sostantivare l’infinito del verbo essere. I lettori del Foglio, che sicuramente sarann intrigati dalla versatile e multicolore cultura di Bandinelli, devono altresì sapere, al riguardo, che Bandinelli è solo un altro nome del famoso linguista Benveniste, il quale non è morto, ma è tornato sull’argomento a distanza di diversi decenni dal suo famosissimo saggio Categorie di pensiero e categorie di lingua).
P.S. Non mi dite perché mi occupo di Bandinelli. Io mi occuperei solo di Bandinelli, di gente cioè che pensa si possa filosofeggiare, almeno sui giornali, per il solo fatto di aver letto libri, indipendentemente da come li si è letti. Insomma, la mia è una difesa corporativa: la fanno i tassisti, perché non anch’io?)