Archivi del giorno: settembre 18, 2007

Miracoli

Al centro della relazione di Bagnasco, io metto il paragrafo 8:
"c’è un interrogativo che sorge e che formulerei così: esiste una modalità, compatibile con la democrazia, grazie alla quale nutrire un ethos collettivo partecipato e ad un tempo capace di resistere e sopravanzare rispetto alle dissipazioni del costume?
Non è una domanda oziosa. Come non lo è quest’altra: lo Stato, inteso come comunità politica strutturata, ha solo il compito di registrare e in qualche modo regolamentare le spinte comportamentali che emergono dal corpo sociale, o deve anche promuovere un’idea di bene comune da perseguire e dunque trasmettere alle generazioni di domani, in un progetto di società aperta e insieme capace di futuro? So bene che sullo sfondo di simili interrogativi qualcuno potrebbe paventare i fantasmi di uno Stato etico, che in realtà però nessuno vuole, e che noi meno di tutti potremmo accettare. E tuttavia, la preoccupazione di non aprire la strada a queste derive non può essere un alibi che impedisce di affrontare questioni che sono e saranno sempre più decisive".
Il guaio è, dice Bagnasco (§ 9), che siamo o rischiamo di essere un "paese spaesato". E allora? "A me pare illusorio – continua – sperare in un improvviso quanto miracolistico rinsavimento morale, se al punto in cui ci troviamo non avviene una ricentratura profonda, da parte dei singoli soggetti e degli organismi sociali, sul senso e sulla ragione dello stare insieme come comunità di destini e di intenti. E se, grazie anche al contributo della religione e alla considerazione ad essa riservata, non acquisteranno una evidenza nuova e una credibilità proporzionata i valori essenziali per una convivenza"
Ora, mi costa ma: voglio essere d’accordo. Niente "miracolistico rinsavimento morale", ma – domando – questa "ricentratura profonda" che deve avvenire: come fa ad avvenire? Grazie anche al contributo della religione? E cioè? Questo contributo non ha nulla di miracolistico, par di capire. E cioè: il rinsavimento morale è miracolistico, e il rinsavimento religioso no?
Mah.

Speciale

Non ho dedicato nemmeno un post al Festival di Filosofia di Modena Carpi Sassuolo. M’è mancato il tempo. E poi non essendoci stato, cosa avrei potuto dire, se non che i numeri fanno sempre impressione? Però recupero e vi segnalo il ricchissimo speciale di Fahrenheit, disponibile online. Li hanno intervistati tutti, o quasi.