Soprannumerario

Ospite a Sora lo scorso anno, Ermanno Cavazzoni spiegò tra l’altro: lo scrittore è un animale solitario. Non si muove in branco, in gruppo. Non funziona, ad esempio: sei scrittori andarono a cena alla Taverna dell’Agnello. A cena, gli feci presente che non funziona neppure coi filosofi. E ora ne traggo conferma. C’è stato un bel congresso dell’American Philosophical Association – riferisce Philosophy now – e il figlio novenne di uno dei partecipanti ha scritto (libero adattamento): è stato orribile, c’erano 2000 filosofi che dicevano cose strane, molti avevano la barba e non ridevano mai.

Duemila. Duemila filosofi che pranzano, vanno al bagno, mettono cappotto: l’inensatezza è palese. Fare un mestiere per il quale anche solo uno in più ti fa sentire soprannumerario è veramente dura.

P.S. (Io, però, sarei uscito in giardino a giocare a pallone con mio figlio, per riscattarmi ai suoi occhi. Un giardino ci doveva essere per forza)

3 risposte a “Soprannumerario

  1. Ossignore!
    Il filosofo che gioca a pallone e’ una visione, forse, peggiore di 2000 filosofi a convegno.

  2. Ti sbagli. Può essere un’ottima mezzala.

  3. Filosofi che giocano a pallone?

    http://youtube.com/watch?v=xrShK-NVMIU

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...