Impossibile ma

Questo articolo del Corriere della Sera sulle "proposte impossibili ma chiare della Lega" con le quali la Lega miete consensi, indipendentemente dalla realizzabilità delle proposte stesse, è molto interessante. (Naturalmente, non si tratta di proposte del tipo: "una Ferrari in ogni garage", che sono anch’esse impossibili e chiare, ma non credibili).
Per questo genere di proposte, chiare, credibili e impossibili (o perlomeno di assai difficile irrealizzabilità) io avrei un unico aggettivo, che uso in un senso nient’affatto spregiativo: ideologiche. Sono proposte ideologiche. Come dice il sociologo intervistato, "sono messaggi che funzionano al di là della loro reale applicabilità: perché cambiano il modo di pensare" (una caratteristica misconosciuta di un’ideologia è per l’appunto questa: è una cosa che funziona, altrimenti non la si adotterebbe. E funziona dove deve funzionare: a livello delle idee e dei modi di pensare della gente comune).

Ora viene la domanda: diamo al centrosinistra la possibilità di formulare cinque, dieci proposte impossibli ma chiare e credibili. Concediamo pure l’impossibilità, e cerchiamo di capire il modo di pensare.

Una risposta a “Impossibile ma

  1. Quelle di Giavazzi non vanno più bene?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...