Insomma

Negli ultimi tre giorni ho postato su facebook, friendfeed, e buzz:
una citazione dello scacchista S. Tartakower, un link a Dionne Warwick, La voce del silenzio, una citazione di Hegel (Ich Bin der Kampf), un paio di ombelicali frasette sul mio stato di salute e sul mio stato d’animo, una piccola serie di foto di Renata Enrico e Mauro, una citazione di Costanzo Preve sul conto di Hannah Arendt (una professoressa di scuola media) e relativo link alla discussione in cui la citazione è inserita (fra Preve e Losurdo).
Nei commenti su Fb si trovano anche, in mezzo a poche altre cose, una citazione di Schopenhauer sul gioco degli scacchi, il link alla peggiore versione che sia mai stata realizzata de La voce del silenzio (Loretta Goggi), un attestato di solidarietà a Luca Sgroia, giovane dirigente del PD attaccato in modo vergognoso, oltre che infondato, da Marco Travaglio al solo scopo di trovare una chiusa al suo editoriale contro De Luca.

Insomma, di cose per far campare questo blog ce n’erano. Però qui è come se mi sentissi in dovere di spiegare, per ogni link e ogni citazione il perché e il percome, mentre nei social network a componente di cazzeggio elevata non avverto la stessa necessità, e faccio prima.

Annunci

Una risposta a “Insomma

  1. ma voui vedè che me devo da iscrive a feisbuc, non per  una pischella, ma per  un filosofo??
    semo aalla frutta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...