Wikileaks e la trappola della trasparenza

Proviamo a prenderla dall’altra parte: esiste un diritto a non sapere? Ed è possibile che il non sapere rientri tra le condizioni per cui certe relazioni fra gli uomini possano aver luogo? La prima domanda ha una risposta abbastanza certa: è difficile negare che nei casi di adozione, per esempio, si abbia tutto il diritto di non conoscere i genitori naturali. Così come si ha anche il diritto di rimanere nell’ignoranza circa informazioni che possano essere ricavate dal nostro patrimonio genetico, e che quella ignoranza debba poter essere rispettata anche da altri. La seconda domanda ha una risposta non meno evidente, se solo si pensi a qual regime di terrore si stabilirebbe se tutto, ma proprio tutto quel che ci riguarda fosse noto al nostro partner. Oppure se i genitori sapessero tutto, ma proprio tutto dei propri figli, e viceversa.
(continua su Left Wing)

Annunci

7 risposte a “Wikileaks e la trappola della trasparenza

  1. questo blog è molto bello molto ben curato vieni a visitare anche il mio^^

  2. certo che senza ambiti  riservate come fanno le classi dirigenti a produrre la politica per, diciamo, le classi non dirigenti?

  3. caro Massimo non ho un cervello raffinato come il tuo, ma immagino che  con la speculazione filosofica si potrebbe finanche arrivare a dimostrare il teorema di fermat senza impiegare 400 anni  (come è realmente successo attraverso la strada matematica!), tuttaivia ritengo che per ciò che riguarda  la la tutela della dignità,salute,diritti e  giustizia delle persone, nulla deve rimanere nascosto.
    Gli esempi che fai muovono una legittima questione, ma penso che possano confondere i piani:
    qui c'entra la popolazione mondiale , che ha diritto di sapere le decisioni e le azioni che i propri governati (spesso da loro eletti) combinano.

    Julian è un grande, ha svergognato tutti questi miserabili che pensano che siamo una accozzaglia di dementi  alle spalle dei quali si può fare tutto: inquinare,rubare,uccidere,mentire.

    guarda grazie a wikileaks che straordinario cambiamento epocale sta avvenendo in nordafrica?

  4. (Comunque fai bene a non sottovalutare la potenza della filosofia!)

  5. questo post mi ha ricordato una lezione di catechismo in cui il prete, per dimostrare che la democrazia nella chiesa non avrebbe potuto essere  una cosa fatta bene, citava proprio la famiglia e il rapporto coniugale e quello genitori-figli come ambiti non democratici e "riservati".

    allora io direi questa cosa: una cosa è la famiglia. un'altra cosa la chiesa, un'altra cosa la res-publica.

  6. … e tutte hanno forme specifiche e proprie di riservatezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...