Schopenhauer (e Hegel)

Armando Torno, sul Corriere della Sera, spiega perché vale la pena leggere oggi Schopenhauer. E manca di dire la ragione principale: per via di una certa somiglianza (fisica, e  non solo), con il numero uno del gruppo TNT.
(Si potrebbe discutere, invece, se Hegel stia bene nei panni di Superciuk, filosofo dello spirito)
numero uno

P.S. Un contributo all'acculturamento  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...