Il campo di gioco

Quello che vedete sopra è il campo di gioco: pochi chilometri, fra Baronissi e Fisciano. Nel turno preliminare, cioè stamattina, ho dovuto semplicemente portare i bambini a scuola, fare la spesa, cucinare. Poi il gioco s’è fatto duro, e ho dovuto giocarmela.

13.25: prendere Enrico a scuola.

13.40: pranzo. A seguire: sparecchiare, preparare le borse.

15.10: prendere Mauro a scuola.

15.45: portare Enrico a scuola calcio. A seguire: portare Renata e la cuginetta a scuola di inglese.

16.00: con Mauro, a scuola di Renata per i colloqui scuola/famiglia. Totalizzare 6 colloqui in un’ora (un’ottima prestazione, dovuta a colpo dì’occhio e attenta valutazione delle code di genitori fuori dalle aule)

17.00: portare Mauro in piscina (sconfinamento nel territorio di Fisciano)

17.30: prendere Enrico a scuola calcio.

17.40: prendere Renata e la cugina a scuola inglese.

17.50: portare a casa Enrico, Renata e la cugina.

18.00: primo tentativo nel negozio di giocattoli per acquisto regalo all’amico di Mauro, che stasera festeggia

18.10: secondo tentativo, questa volta riuscito, di acquisto giocattolo in un altro negozio.

18.20: parcheggio spericolato e corsa affannosa per arrivare in tempo in piscina, trovare mauro (opportunamente catechizzato) in attesa sotto la doccia. Doccia e tutto il resto.

18.40: portare Mauro alla festa dell’amichetto

19.00: portare la cuginetta a casa della nonna, ritirare bocconcini per la cena

19.15: doccia a Enrico. Preparare cena. riferire al telefono alla moglie dell’esito dei colloqui coni professori (tutto bene! tutto bene!)

19.45: cena

20.20: svuotare e sistemare borsa di calcio di Enrico, svuotare e sistemare borsa di piscina di Mauro. Sparecchiare.

21.00: prendere Mauro. Di seguito. Mettere a letto i bambini, raccontare storia.

Nella notte la partita si giocherà se e solo se Mauro si farà pipì sotto. Per scongiurare la circostanza, sono previste due sveglie: una a mezzanotte, l’altra alle cinque.

Il presente post si intende scritto a futura memoria: quando i figli ormai grandi si lamenteranno di un padre assente, saranno indirizzati a questo link.

Annunci

Una risposta a “Il campo di gioco

  1. Caro Massimo sei un eroe ed un santo moderno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...