I sicari del progresso

Risultati immagini per progresso

Era il 2 settembre, anno del Signore 2018: Al Bano. A Monza. Sulla griglia di partenza, in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula 1. Vettel e Hamilton, cappellini rossi e bandiere del Cavallino sugli spalti, piloti e monoposto sull’asfalto, ingegneri e pneumatici, auricolari e commissari, frecce tricolori in cielo e, dagli altoparlanti, l’Inno d’Italia cantato da lui, il nuovo Claudio Villa: Albano Carrisi, classe 1943. L’autore di successi indimenticabili come “Felicità”, o “Nostalgia canaglia” – quella che “ti prende…

(continua su Il Foglio del 15 ottobre 2018)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...